Mai mettere le uova nello stesso paniere!

Come commentato in questo post uno degli errori tipici dell’investitore medio italiano è quello di avere una tendenza ad investire la maggiore parte del suo patrimonio in asset finanziari domestici. Case, azioni e Btp italiani rappresentano una fetta importante, se non preponderante, del portafoglio di investimento.
Vediamo un esempio riprendendo i dati espressi nel post “Le conseguenze dell’Euro negli investimenti degli italiani“.

Dall’entrata in vigore dell’Euro (1999) alla fine del 2013, investire una fetta di patrimonio in azionario italiano ha dato un esito negativo in termini reali con un modesto -2,7% all’anno (dati a fine 2013)

italy-world

Fonte dati http://research.stlouisfed.org/fred2/

Dovrebbe fare un po’ rabbia sapere che, se lo stesso importo fosse stato investito in un semplice prodotto che replica il più classico degli indici internazionali azionari, il Msci World, il risultato reale depurato dall’inflazione sarebbe stato Continua a leggere