Fondi non Direzionali

Come abbiamo già commentato qui il marketing del risparmio gestito si sta scatenando con nuovi ed accattivanti maquillage d’immagine dei prodotti collocati sul mercato.
Prendendo spunto da questo articolo di Morningstar  è secondo me sempre opportuno inquadrare con dei numeri e dei ritorni annui questo fenomeno.
I prodotti analizzati dal portale americano sono i cosiddetti “non direzionali” (ne abbiamo già parlato qui), ovvero quei fondi che cercano di sfruttare i trend del mercato abbassando la volatilità (ovvero il rischio) del portafoglio. C’è chi opera sull’azionario oppure sui futures, o sui bond o ancora i cosiddetti market neutral.
Non voglio commentare i numeri e ciascuno potrà analizzare ciò che più gli interessa. Per poter agevolare un confronto “reale” ho però volutamente aggiunto Continua a leggere