Cosa ci Insegnano gli Ultimi 15 Anni di Mercati

Dopo questo post abbiamo deciso di continuare a dare evidenza a cosa sarebbe successo a quegli investitori che si fecero trascinare dalla bolla della new economy nel 2000 e che eroicamente hanno resistito finora con il denaro investito sui mercati senza farsi prendere da panico o pessimismo.

15 anni
Come si vede dalla tabella il ritorno annuo composto a 15 anni vede i bond vittoriosi sull’azionario in tutti e quattro i paesi analizzati, Giappone, Italia, Germania e Stati Uniti.

In termini nominali (ma anche reali) è indubbio che i titoli di stato italiani hanno offerto i maggiori rendimenti, ma questo sembra anche essere logico alla luce dei tassi di interesse più elevati offerti dal nostro paese. Sorprende piuttosto in termini reali il 4,1% offerto dai Bund tedeschi i quali hanno distanziato di quasi 1 punto percentuale dai Treasury americani, segno che il rentier di Berlino ha tratto un grande beneficio dall’unificazione e soprattutto dalla nascita dell’Euro. Questi dati sono tutti in valuta locale quindi non tengono conto di un’eventuale effetto cambio. Continua a leggere