Conoscere i Mercati: Obbligazionario Emergente

lavag

Uno degli errori che frequentemente si verificano tra gli investitori è quello di indirizzare il proprio denaro verso una serie di strumenti consigliati da terzi o consulenti, oppure scovati in rete prendendo spunto da qualche analisi di mercato, o ancora estratti da articoli di giornal. Spesso però la decisione non è supportato da una corretta ponderazione dell’impatto  che questi strumenti avranno sul nostro portafoglio globale di investimento e soprattutto sulla sua diversificazione. Con questo post proeseguiamo la serie di analisi  sintetiche cominciate qui con la prima puntata per favorire una presa di coscienza maggiore di quello che state facendo quando comprate un ETF o un fondo a replica passiva di un benchmark.
Questa settimana l’analisi viene effettuata sul mercato obbligazionario emergente. Continua a leggere

Investite il Più Possibile in Prodotti ad Accumulazione dei Proventi

Troppo spesso gli investitori non prestano la dovuta attenzione a certe caratteristiche oggettive di un investimento minando alla base il ritorno di lungo periodo dello stesso. Abbiamo già parlato in questo post dell’importanza di rimanere investiti soprattutto con prodotti total return, ovvero che reinvestono automaticamente cedole e dividendi, così come abbiamo già parlato qui della difficile ricerca ed efficacia del market timing di un investimento. Vogliamo riprendere l’argomento total return legandolo soprattutto alla sorte di un investimento azionario. Continua a leggere

Quando per il Mercato il Prezzo è Ok?

Da più parti si sentono pronunciare (o si leggono direttamente) frasi tipo che il mercato azionario è caro con valutazioni decisamente più alte della media storica oppure che l’obbligazionario è caro con rendimento troppo bassi rispetto alle medie storiche. Se stiamo vivendo momenti eccezionali lo capiremo nei prossimi anni, ma di una cosa siamo certi, i mercati a “fair value” o attorno alla media ci stanno veramente poco. Aspettare valore normali prima di acquistare rischia di farvi vivere lunghi periodi di attesa senza poi avere mai la certezza di qual è il valore giusto. Continua a leggere

Gli investimenti inglesi degli ultimi 115 anni

In questo post ho cercato di dare una spiegazione al perché le analisi che spesso trovate nel blog sono incentrate su borsa e bond americani. La semplicità di reperire fonti storiche affidabili e soprattutto uniformi (stessi indici) è alla base del ragionamento. Quando però si trovano in rete delle ricerche ex USA che possono allargare lo sguardo ad altri paesi sono ben contento di condividerle. Approfitto a questo proposito di un bel post di Monevator  il quale a sua volta riprende un recente studio di Barclays. Continua a leggere

Piani di Accumulo per Scenari Negativi

Come sempre molto interessante per i risvolti pratici che può avere nel mondo reale degli investimenti il post di Novelinvestor.com. Per spiegare i grandi vantaggi del Piano di Accumulo si parte da un esempio numerico, ovvero quanto ha portato a casa un investitore che ha messo sul mercato soldi durante il cosiddetto decennio perso, ovvero il periodo 2000-2012.
La premessa è legata al fatto che quando si acquistano delle azioni e lo si fa con intenti di lungo periodo, Continua a leggere

Effetto Gregge

Ne abbiamo già parlato in recenti post ma ora anche la scienza certifica l’esistenza dell’effetto gregge.

gregge

Fonte: Wired

“Oggi, uno studio italo-tedesco cui ha partecipato l’Istituto per le applicazioni del calcolo del Consiglio nazionale delle ricerche (Iac-Cnr) di Roma, dimostra che l’effetto gregge esiste: quando non si sa cosa fare, si è confusi sul dove andare, si tende a seguire chi ci sta vicino, soprattutto se quest’ultimo appare convincente e sa dove andare”.

Questo è esattamente quello che succede nel mondo degli investimenti. Non si sa cosa fare perché ci si sente incompetenti e di solito si prendono due strade. Ci si si affida a qualcuno che si reputa “professionista” (come i vari gestori di fondi/consulenti) valutandoli sui risultati del passato, oppure facciamo tutto in autonomia pensando di avere la soluzione in tasca. Continua a leggere

Insegnare ai Bambini il Valore del Risparmio

Una delle sfide più interessanti ed importanti che ci si trova ad affrontare da genitori è certamente quella di educare i propri figli. Educare significa tante cose, tanti campi, tante competenze e buona volontà oltre che pazienza. In Italia (ma non solo) c’è però una componente dell’educazione, quella finanziaria, lasciata completamente ai margini sia nelle famiglie che nelle scuole; solo qualche persona di buona volontà cerca di mettere a frutto le proprie esperienze per rendere comprensibili a bambini ed adoloscenti il significato delle parole risparmio ed investimento. Continua a leggere