Tanto per cambiare…un pò di Grecia

Il tema Grecia è ovviamente d’attualità e presenta molte spine per un’Europa incapace di mostrarsi unita di fronte ai problemi. Come sempre succede in questi casi si aprono gli schieramenti tra chi recrimina sovranità compreso il diritto di ogni popolo nazionale di decidere le sorti del proprio destino e chi invece cita l’Euro come un processo irreversibile che ha come fine ultimo l’unione fiscale e politica.
Qui sta il nodo principale, decidere cosa fare da grandi. Fino a quando il mondo gira dal verso giusto si può far tardi la sera, avere comportamenti finanziari un po’ allegrotti, ottenere prestiti a destra e a manca per mantenere un tenore di vita elevato, ma quando la crisi arriva bisogna affrontare con umiltà e modestia gli eventi. Mi fermo qui e vi lascio con due articoli ben fatti.
Il primo è quello dell’ottimo Mario Seminerio http://phastidio.net/2015/06/29/grecia-domande-su-un-dramma/ .

Il secondo (in inglese) vi spiega la storia della tragedia greca cominciando dagli anni ’70 quando il regime militare lasciò il potere http://qz.com/440058/the-complete-history-of-the-greek-debt-drama-in-charts/.

Voglio evidenziare solo alcuni grafici secondo me indicativi della situazione che si è venuta a creare.
La Grecia fino al 2006 cresceva più del resto dell’Europa. Nel periodo 1996-2006 al 3,9% di Pil contro il 2,2% dell’Europa.

grecia1

Le condizioni di vita dei greci sono migliorate notevolmente con l’Euro con un Pil procapite salito del 47% dal 1996-2006.

procap
Dopo la crisi del 2007 i greci hanno continuato ad aumentare il debito in rapporto al Pil vivendo al di sopra delle loro possibilità e girandosi dall’altra parte rispetto a quello che un buon padre di famiglia avrebbe dovuto fare per salvare la sua famiglia dal disastro.

gdp

Le colpe non stanno mai da una parte sola, ma obiettivamente la posizione dei greci è insostenibile. Andare a trattare con dei creditori che hanno visto passare davanti ai loro occhi già due ristrutturazioni del debito con la pretesa di avere il coltello dalla parte del manico è pura irresponsabilità.

Questo è un paese che dal 1830 ad oggi ha fatto default una marea di volte e sinceramente credo che con umiltà e senso di riconoscenza anche gli ottusi burocrati europei avrebbero offerto condizioni migliori già da tanto tempo.

Ed ora vediamo come lo spettacolo tragicomico di questa vicenda si chiuderà

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...