L’anno Azionario più Noioso della Storia Moderna…per ora

Abbiamo già commentato ieri l’andamento piuttosto piatto del secondo trimestre 2015 dei mercati finanziari. Nello specifico vorrei però soffermarmi sul contesto che stiamo vivendo, ovvero quello di bassissima volatilità soprattutto sull’azionario americano. Spesso si utilizza il VIX come indicatore capace di misurare le attese di volatilità da parte degli investitori, ma il grafico seguente risulta essere ancora più eloquente se inserito in un contesto storico più allargato.noia
Le barre verticali mostrano la differenza percentuale tra massimo e minimo dell’indice S&P500 dal 1928.

Rintanata nell’angolino destro sopravvive al momento la barra del 2015, la più esigua dal 1928 qualora l’anno dovesse terminare con gli attuali livelli di top e bottom distanti tra loro poco meno del 8%.

Dire che la marea della volatilità non potrà che alzarsi negli anni prossimi rappresenta una dichiarazione sicuramente vincente anche perché ad un certo punto il nervosismo degli investitori attorno a rendimenti attesi di lungo periodo troppo bassi potrebbe uscire allo scoperto. Attenzione però a saltare a conclusioni frettolose perché un ampliamento di questo range non necessariamente significherà crolli di borsa.

Prima di questo 2015 (che comunque deve ancora finire) il detentore del record di bassa distanza tra massimi e minimi era il 1994. Bene, osservate la barra verticale rossa e soprattutto quello che successe dopo all’indice azionario americano.

spx

Leggi anche: Fare un tagliando alle aspettative di rendimento

                        Budget di rendimento per i prossimi anni

                        Breve storia delle perdite di Wall Street

                        Trimestre in chiaro scuro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...