Investire Sempre nel Momento Sbagliato, la Storia Continua

Nell’articolo Investire sempre nel momento sbagliato avevamo indicato come comprando sistematicamente sui massimi di trimestre la borsa americana negli ultimi 20 anni (quelli che hanno visto i due bear market del 2000 e del 2007) ci sarebbe stata la possibilità, nel caso di necessità di riscatto del capitale, di ritrovarsi con un valore negativo di circa il 5% dell’investito totale fino a quel momento. Questo scenario si sarebbe verificato nel settembre 2009 quando, a fronte di ipotetici 15 mila euro versati nella borsa americana con Pac annuali da 1000 euro sempre sui massimi trimestrali, l’investitore avrebbe visto ritornare 14256 euro.

Riproponiamo il grafico di quella dinamica

sfortuna1
Continua a leggere