Quando le Perdite sono in Doppia Cifra

Se volete avere un’idea della storia delle correzioni in doppia cifra del mercato azionario americano potete consultare l’esaustivo documento di Ed Yardeni e capirete come le correzioni in “double digit” come dicono gli americani (o in doppia cifra come diciamo noi italiani) sono la norma a Wall Street e non solo. Una ogni tre anni dal 1980, una ogni due anni dal 1927.
Dal 1980 sono state 11 le correzioni di mercato superiori al 10% (12 considerando l’ultima del 12,4%) intendendo come correzione il cosiddetto drawdown dell’anno, ovvero l’escursione di prezzo dal picco massimo al minimo. Continua a leggere