Noi Sosteniamo QE for People

qe

Abbiamo deciso con estremo piacere di sostenere il blog Quantitative Easing for People (http://www.qe4people.eu/)   visto che condividiamo parecchie delle idee che gli ideatori di questo movimento hanno deciso di esprimere.

Nel blog si spiega cos’è il Quantitative Easing della Bce, come funziona, i risultati deludenti ottenuti finora e soprattutto le distorsioni che sta creando. Di seguito un estratto dei loro obiettivi

The Campaign

The current QE programme is failing. At the same time, poverty and inequality is on the rise. We, as civil society organisations from all across Europe, believe we urgently need to re-think this approach and turn this wasted opportunity into a program that delivers a sustainable recovery in the Eurozone. We are not proposing one single approach. Rather, we aim to foster a public debate around Quantitative Easing for People, arguing that the money created through QE should be spent into the real economy so that it can benefit individuals and society as a whole. This is why we are coming together to run this campaign. We aim to:

• Build a strong, growing, and connected public campaign that works together to advocate QE for people

• Develop the economic case for QE for the people by encouraging more research and foster a broad debate about it

• Influence policymakers that QE for people is possible and necessary


Come indicato nei propositi, questo blog ha la volontà di promuovere un dibattito pubblico intorno ad un Quantitative Easing che possa essere a beneficio delle persone e non di entità o asset finanziari. Il QE dovrebbe essere speso nell’economia reale e non in quella di carta della finanza dove a guadagnarci sono poche persone che diventano ricche giochicciando con qualche centesimo di prezzo dalla mattina alla sera. Questa non è economia reale e di certo non allevia la sofferenza di tanti cittadini che hanno perso il lavoro.

Il parere di chi vi scrive è che Mario Draghi sta fallendo non solo nella missione unica della Bce di riportare l’inflazione al 2% (cosa impossibile in questo momento con queste condizioni di deflazione tecnologica e demografica salvo shock improvvisi derivanti da fattori straordinari), ma anche nella missione di impedire un allargamento del divario di ricchezza tra ricchi e poveri.

E’ vero che la Bce non fa politica economica, ma non è fare politica economica permettere a pochi noti di arricchirsi con operazioni speculative assolutamente improduttive per la vita del cittadino?

Il denaro deve essere trasmesso direttamente a valle, spingendo i consumi, permettendo di ripagare i debiti, ridando fiducia nel futuro. Siamo di fronte a scenari mai visti nei libri di economia e le soluzioni devono essere necessariamente tentativi mai visti primi, tentativi però ispirati da equità.

E allora se proprio dobbiamo buttare soldi dall’elicottero facciamolo direttamente a favore dei cittadini bypassando il sistema bancario che proprio in questa manovra “democratica” deve vedere una speranza di salvezza, non certo un’esclusione dal circuito del credito.

Se riparte la fiducia e i consumi, riparte l’economia, si saldano i debiti, calano le sofferenze bancarie e tutto il motore ricomincia a girare.

L’alternativa per le banche è la proiezione in tutte le sale di Zombieland, ma nessuno può sognarsi neanche lontanamente di fare a meno del sistema creditizio che è (e rimarrà) fondamentale come l’aria che si respira. Magari diverso, magari con altri attori, ma fondamentale almeno fino a quando il baratto tornerà ad essere la forma di pagamento preferita dai cittadini.

Nelle ultime settimane il dibattito si è acceso ed il solo fatto che si alternino smentite e timide conferme come questa http://www.quotidiano.net/visco-helicopter-money-1.2042546 ci fa capire che se la situazione dovesse precipitare qualche cosa di questo tipo potrebbe succedere; in fondo l’inflazione è proprio l’ultimo dei problemi.

Se si vuole veramente un’Europa unita questa sarebbe una mossa che rimetterebbe in linea di galleggiamento una barca che si sta pericolosamente inclinando.

E allora forza ragazzi di QE for People, dateci dentro!!

Annunci

Una risposta a "Noi Sosteniamo QE for People"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.