Un Ottimo Metodo per “Imporre” il Risparmio in Famiglia

risp

In Italia il reddito mediano nel 2013 per famiglie di tre componenti (di cui due percettori di reddito) è stato di poco più di 32 mila Euro netti. Quando il percettore di reddito scende a uno, ovvero uno dei due componenti adulti perde volontariamente o involontariamente il lavoro, scendiamo a poco meno di 17 mila Euro netti.

IYAFonte Istat.

Senza entrare troppo nei dettagli e nelle particolarità anche geografiche delle statistiche, questi sono numeri medi che possono tornare utili nel seguire un ragionamento fatto qualche settimana fa sul sito Money.Cnn.com.

Alla continua ricerca di costi da tagliare per aumentare i risparmi messi da parte durante la vita quotidiana e quindi la capacità di indipendenza finanziaria, è ovvio che dal punto di vista psicologico una famiglia che sa, quando ha la fortuna di essere in questa condizione, di poter contare su due stipendi allarga e parecchio le maglie del controllo della spesa familiare.

Non solo ci sentiamo, ma lo siamo anche più ricchi. Il problema arriva quando si perdono per periodi più o meno lunghi i posti di lavoro o le capacità di generare lo stesso volume di reddito. Continua a leggere

Annunci