Immaginare l’impossibile

imposs

Dal blog Pragmatic Capitalism abbiamo estratto un interessante spunto di riflessione che dovrebbe riportare sulla Terra tutti coloro che decidono di costruire aspettative di rendimento irrealistiche sui propri investimenti. Ne abbiamo già parlato qui di come costruire un piano di investimento realistico, ma i nuovi contributi possono arricchire ulteriormente la riflessione.

Il titolo del post “Capire il vostro reale rendimento reale”  chiarisce bene il concetto. Quando si parla di rendimenti reali (ovvero al netto dell’inflazione) non siamo ancora arrivati al punto di definire con certezza quanti soldi entrano nel nostro borsellino.

Il rendimento reale del rendimento reale infatti dipende da altri fattori che ne limitano il valore. Costi dei prodotti di investimento e tasse sono due classici fattori di distruzione di rendimento. Il grafico qui sotto esprime in modo lampante la differenza tra la ricchezza immaginata e quella effettivamente portata a casa su 100 $ investiti nel 1983 in America (lo studio in questione apparso sul blog PragCap era del 2013).

1

Ancora più analitico il secondo grafico che si riferisce sempre alla realtà americana. Gli ultimi 30 anni di azionario americano (fermandosi sempre al 2013) avevano visto ridurre il rendimento nominale del 11,09% al 5,97%.

2

Un bello scotto da pagare che però serve da lezione a chi (non noi su questo blog) progetta investimenti con ritorni mirabolanti non solo su strumenti finanziari, ma ad esempio anche su settori alternativi come il real estate. In America a fine 2013 al netto di tutto, il 4,3% del rendimento di un immobile si riduceva ad un misero 0,80%.

Quando si formulano quindi piani di investimento ribadiamo che è necessario essere accurati ed oggettivi. La fase iniziale della pianificazione è fondamentale (ma spesso si risolve con un “burocratico” questionario), come lo sono gli aggiustamenti successivi a seconda di quanto si avvicina (o si allontana) l’obiettivo.

Tenete sempre presente quegli elementi che erodono il rendimento di un investimento e che non solo non vengono mai citati nei frequenti libri che promettono la Luna, ma il cui impatto è decisamente più consistente di quanto voi stessi vi possiate aspettare.Peccato che se non vi siete preparati in anticipo il pacco dono verrà servito solo quando sarà troppo tardi restituirlo al mittente con il diritto di recesso.

Pianificare, controllare e gestire per quanto possibile tutti questi fattori esogeni sarà importante quanto una buona asset allocation.

Leggi anche: Regole basilari per costruire un piano di rendimento realistico

                       Quanto del vostro rendimento si perde in costi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...