Giusto rischio per cattivi momenti

Uno dei pensieri ricorrenti che attanagliano le menti degli investitori  è legato al rischio di entrare su quotazioni azionarie particolarmente elevate subendo, dopo pochi mesi, una maxi correzione nell’ordine del 30, 40 o 50%.

E’ già successo, potrebbe risuccedere. E’ anche vero però che i due eventi visti nel 2000 e nel 2007 possono essere annoverati tra gli eventi “epocali” come la crisi del ’29.

Come ripeto spesso investire è anche un gioco di probabilità ed essere bravi significa stare dalla parte con maggiori percentuali di successo. Se vi dico che la media delle perdite subite dalla borsa americana nella sua storia quando la caduta supera il 20% è stata del 35%, la cosa può consolarvi?

Non credo, però aiuta e prendendo spunto da un bel post di Jonathan Clements sul suo blog HumbleDollar facciamo un esercizio che credo potrà essere utile a tutti.

Prendiamo i due grafici di lungo periodo della borsa americana S&P500 e dell’indice azionario mondiale Msci World.

Fatto questo primo esercizio ne facciamo un secondo e vediamo dove potremmo arrivare con una correzione del 30/35%, quella media che mi aspetto prima o poi colpirà i mercati.

Guarda caso andiamo a finire su dei livelli tecnici di supporto molto importanti, avvalorando l’idea che tanto oltre le borse non riuscirebbero a scendere, appunto la probabilità di cui parlavo prima.

Purtroppo non sappiamo quando evento si realizzerà, potrebbe anche arrivare partendo da quotazioni più alte del 20% di quelle attuali. La cosa migliore in questo caso è fare un altro esercizio mentale e capire la propria tolleranza alle perdite.

Supponete di disporre di un capitale investito pari a 150 mila Euro. Attualmente il rischio è equamente ripartito tra azioni e bond, 75 mila Euro in capitale azionario, 75 mila Euro in obbligazioni. Quanto siete disposti a tollerare come perdita massima prima di mollare la presa sull’investimento più rischioso? La percentuale è sempre una risposta difficile da dare, ma il valore assoluto risulta essere un concetto con il quale le persone tendono ad essere più sincere.

Supponiamo che la vostra risposta è 20 mila Euro. Questo è il massimo che potrete tollerare di perdere sui vostri investimenti.

Prendiamo 20 mila lo dividiamo per 0.35 (il 35% di perdita) ed otteniamo 57 mila Euro. Questo è l’ammontare massimo di azioni che vi potete permettere pena il rischio depressione sclerotica. I 57 mila Euro rapportati a 150 mila Euro fanno 38%, quello che dovrebbe essere il peso corretto di azionario nei vostri investimenti in base alla vostra propensione alle perdite. A questo punto riducete di 18 mila Euro le azioni in portafoglio (75 mila diventa 57 mila) per arrivare appunto al 38% e dormite sonni più tranquilli la notte.

I cattivi momenti arriveranno, ma ora siete (si spera) preparati ad affrontarli.

Buon investimento.

Annunci

5 thoughts on “Giusto rischio per cattivi momenti

  1. andrea giuseppe rossi 11 settembre 2017 / 10:02

    Un altro esempio di corretta finanza comportamentale, un articolo perfetto ed anche attuale che aiuta ad evitare gravi errori.
    Complimenti.

    Mi piace

  2. marco bertolotti 12 settembre 2017 / 7:52

    La strategia di base è sempre quella , quanto sono disposto a rischiare ? ,non sapendo a priori quanto posso guadagnare !

    Mi piace

  3. Lore 15 settembre 2017 / 19:32

    Può essere vista anche come strategia d’uscita di un pac. Per il 75% del tempo accumulo e successivamente fare questo “giochino” (passatemi il termine) per il restante 25% del tempo. Che ne dite?

    Mi piace

    • archeowealth 15 settembre 2017 / 22:59

      Ogni strategia è lecita se fatta con onestà inteletturale e reale percezione del rischio.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...