Cari ragazzi vi spiego come costruire la pensione minima da 650 Euro al mese (replica)

Nel mese di agosto pubblichiamo gli articoli più cliccati dai nostri lettori nel corso degli ultimi 12 mesi. Buona lettura!

Nei giorni scorsi il Governo italiano ha fatto trapelare la possibilità che i giovani lavoratori potranno contare su assegni minimi di pensione a partire da 650 Euro qualora la carriera lavorativa non dovesse permettere il versamento di contributi previdenziali sufficienti. Qui la notizia .

A parte il fatto che dire 650 Euro nel 2017 non è la stessa cosa di dire 650 Euro nel 2067 (+70 anni) per effetto dell’inevitabile erosione del potere d’acquisto da parte dell’inflazione, avere poi la certezza del diritto previdenziale in Italia richiede un forte atto di fede. Allora perchè non crearsi da sè un assegno minimo di mantenimento.

Ho fatto una semplice simulazione. Investendo per 45 anni a partire dai 25 anni (quindi arriviamo a 70 anni) 100 Euro al mese aumentati del 2% ogni anno per compensare l’inflazione e stabilendo  un rendimento netto annuo medio del 3%, all’età di 70 anni avremo a disposizione circa 166 mila Euro.

A questo punto ho deciso di fare una seconda simulazione. Supponendo a partire da 70 anni di prelevare 650 Euro ogni mese ed investendo il montante residuo ad un tasso netto reale del 1% (rendimento nominale meno inflazione), i soldi termineranno dopo 23 anni e 11 mesi, ovvero all’età di quasi 94 anni. Siamo Sopra l’età media di vita e quindi con un discreto margine di sicurezza.

Fonte Bankrate.com

Per il motivo indicato all’inizio i 650 Euro nominali di oggi saranno assolutamente insufficienti fra 45 anni e perciò il suggerimento è quello di aumentare il risparmio periodico. Speriamo però che l’esempio aumenti la consapevolezza che chi fa da sè fa per tre.

Detto questo, invece di fare proclami che non saranno mantenuti nel corso degli anni, non sarebbe meglio educare i nostri ragazzi a risparmiare permettendo loro di creare un vero cuscinetto previdenziale?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.