Per l’1% in più

Prendo spunto da un post del sempre ottimo blog A Wealth of Common Sense per per mettere in chiaro come anche piccoli numeri possono produrre grandi risultati nel lungo periodo. In generale la maggior parte dei risparmiatori pensa che servano performance da favola per diventare ricchi e benestanti o anche solo per mettere da parte una quantità considerevole di denaro per il futuro. Non è così e ve lo dimostrero con una serie di esempi che si basano sull’incremento del 1% di … ve lo spiego subito.

Prima di fare tutto ciò ribadisco però un concetto che sta alla base di tutto il castello che vogliamo costruire.

Bisogna cominciare a risparmiare il prima possibile, appena le nostre condizioni economiche ce lo consentono. Il rinunciare a qualche futile bisogno oggi diventa un’eccezionale volano per avere molto di più nel lungo termine quando prenderemo i soldi accaantonati e ce li godremo alla grande.

Bene, adesso cominciamo a vedere cosa signfica l’1% in più.

La base di tutto è l’equilibrio tra risparmio e spesa.

Se oggi decidete di spendere tutto il vostro reddito non avrete risparmio, questo è ovvio. Se decidete di spendere il 99% del reddito avrete l’1% del risparmio da dirottare eventualmente ad investimento. L’alternativa è accantonarlo come scorta di sicurezza per i momenti più difficili della vita.

Se avete un reddito annuo di 20 mila Euro, ipotizzando di risparmiare il 10%, potremo accantonare 2000 Euro per anno.

In assenza di rendimento dopo 30 anni avremo messo da parte 60 mila Euro. Ipotizzando un rendimento conservativo medio del 3% annuo all’età di 60 anni il vostro capitale si sarà rivalutato a circa 97 mila Euro, il tutto al lordo dell’inflazione.

Ora ipotizziamo di aumentare di solo l’1% all’anno la quota mensile che stiamo versando (tagliando le spese o quando possibile sfruttando gli aumenti di stipendio). Se partiamo da 166 Eur mese, il mese dopo saranno 167,6, poi 169,3 e poi via così fino all’ultimo anno.

Con questo piccolo aggiustamento il capitale versato (o meglio accantonato) dopo 30 anni sarà di circa 69 mila Euro con un montante rivalutato per interessi di circa 110 mila Euro; 13 mila Euro in più rispetto alla versione precedente grazie al famoso 1% in più.

Se adesso al 3% di rendimento medio aggiungiamo l’1% aggiuntivo di rendimento magari acquistando un pò più di asset azionari (in 30 anni possiamo permettercelo) oppure tagliando semplicemente i costi dei prodotti finanziari del 1%,  ecco che a parità di capitale investito (69 mila Euro) otteniamo un montante finale di 130 mila Euro, 20 mila Euro in più rispetto a ciò che abbiamo visto in precedenza con l’1% aggiuntivo di risparmio annuo e 33 mila in più rispetto alla versione iniziale di base.

Provate ad immaginare cosa succederebbe se invece di 166 Euro accantonassimo 500 Euro al mese con queste regole (ovvero incremento annuo del 1% di risparmio e rendimento del 4%). Dopo 30 anni il capitale versato di 208 mila Euro diventerebbe 395 mila Euro!.

A questo punto non mi rimane che ricordare i 5 punti che Ben Carlson ricorda nel suo blog per raggiungere questi obiettivi.

  • Tenete bassi i costi dei vostri investimenti
  • Aumentate lentamente ogni anno il vostro tasso di risparmio
  • Investite in modo automatizzato in modo da non perdere la buona abitudine di accantonare denaro per il futuro
  • Sfruttate gli aumenti di stipendio per aumentare il vostro tasso di risparmio
  • Cercate di eliminare tutti quegli errori di comportamento che frenerebbero o addirittura annullerebbero i benefici del maggior risparmio e dell’effetto capitalizzazione composta
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.