Uscendo di casa si diventa più ricchi

Vintage, House, Bicycle, Home

  • In un periodo in cui uscire di casa è ancora complicato, vi invito a farlo almeno dal punto di vista finanziario cercando di limitare l’effetto “home bias”
  • Il sito portfoliocharts.com offre la possibilità a tutti di simulare cosa sarebbe successo ad un portafoglio di investimento in un certo periodo temporale. Lo abbiamo fatto simulando un investimento molto italocentrico
  • Investire in Italia non produce quel valore aggiunto in termini di rendimento che molti investitori patriottici credono di ottenere. La diversificazione a livello globale ancora una volta risulta essere la scelta vincente

Da qualche mese non frequentavo più l’eccellente sito Portfoliocharts.com. I miglioramenti  devo dire che sono sono stati notevoli ed anche se l’amico Tyler (che ringrazio per le risposte rapide ai miei quesiti) presto metterà a pagamento una parte del servizio, credo che quello che è stato capace di realizzare e mettere a disposizione degli utenti è eccezionale.

Se avete vogliamo di capire come fare una simulazione storica di un investimento, questo sito è l’ideale per cominciare e prendere confidenza con certi indicatori.

Qui si possono fare tutte le simulazioni più utili per investire, ma anche per progettare la propria pensione. Siccome una delle ultime novità è stata quella di inserire le statistiche dei mercati azionari ed obbligazionari italiani ho sfruttato questa possibilità per tornare sul tema home bias. Visto che ancora abbiamo limitazioni nell’uscire dalle nostre case cerchiamo almeno di farlo nel mondo degli investimenti finanziari. Continua a leggere

Storia dei bond americani in 100 secondi

  1. Tempo, Cronometro, Orologio, Ora, Minuto

Da alcune settimane gli analisti di Age Italia che curano il rapporto Forex Portfolio, stanno pubblicando una serie di approfondimenti molto interessanti su come investire in titoli obbligazionari in Dollari (qui trovate un esempio).

I focus sono stati effettuati sui cosiddetti titoli steepener che scommettono sull’inclinazione della curva dei rendimenti, sui TIPS indicizzati all’inflazione e sui titoli a tasso fisso su svariate scadenze.

Oltre ad analizzare l’andamento delle curve di rendimento sottostanti e del Dollaro americano,  a presentare  suggerimenti operativi con titoli ed ETF utili a replicare questi tipi di investimento (soprattutto TIPS, tasso fisso e floating rate), gli analisti hanno prodotto dei back test molto interessanti.

In poche righe vengono elencati rendimenti, volatilità, drawdown e tante altre interessanti statistiche di lungo periodo che coinvolgono uno degli investimenti più liquidi al mondo.

Naturalmente il rapporto di Age Italia è a pagamento e su questo blog non possiamo riprodurre integralmente i contenuti per ovvie ragioni di diritto d’autore. Su gentile concessione di uno dei curatori di Forex Portfolio condividiamo però volentieri alcuni spunti interessanti relativi ai back test. Continua a leggere