Perché Perdiamo il Buon Senso quando Investiamo (replica)

Riproponiamo un post del 2015 che può essere molto utile a coloro che, smarriti e delusi dall’andamento recente dei mercati finanziari, stanno pensando di abbandonare il proprio piano di investimento. Buona lettura.

In un precedente post abbiamo già avuto modo di accennare ad alcune regole di buon senso che ogni investitore dovrebbe seguire nel momento in cui decide di investire. Spesso e volentieri però queste buone intenzioni vengono rovinate dalla difficoltà di mantenere la barra dritta dal punto di vista mentale, sia nelle fasi negative che in quelle positive.
Ho provato ad elencare alcuni dei cosiddetti “bias mentali” con cui ogni investitore deve fare i conti quando mette sul mercato i propri risparmi.

crasch

1) Bisogno di conferme. Siamo esseri umani ed a parte qualche rara eccezione tendiamo ad indirizzare la nostra attenzione verso informazioni che confermano le nostre scelte. Se pensiamo che il mercato azionario deve scendere perché siamo nel mezzo di una bolla speculativa, tenderemo a soffermarci su notizie improntate al pessimismo che confermano la nostra tesi, mostrandoci più scettici su analisi permeate di un maggior ottimismo. Quando compriamo un’azione tendiamo a ricercare notizie che mettono in risalto gli elementi che teoricamente dovrebbero supportare il rialzo dei prezzi e lo facciamo con una tenacia crescente soprattutto quando il prezzo si muove nella direzione opposta a quella desiderata. Quando scrivo sul blog che è meglio leggere un buon libro piuttosto che le previsioni degli analisti finanziari o dei media specializzati, lo faccio poiché ogni attore della catena pubblica analisi o notizie che devono catturare l’attenzione di investitori o lettori. Quando siamo in bull market i toni dei giornali si uniformano all’euforia degli investitori, quando siamo in bear market si uniformano al pessimismo e questo è normale, devono vendere copie e quindi scrivono ciò che i lettori si vogliono sentire dire. Ogni individuo cerca sempre la conferma che la sua idea è quella giusta; tutti noi odiamo dover ammettere di aver fatto scelte di investimento sbagliate cercando fonti o notizie che possono comunicare alla nostra mente che siamo nel “giusto” Continua a leggere