Grafici della settimana

Mercati azionari che non mollano un centimentro, mercati obbligazionari in ripresa così come l’oro. Insomma qui per ora nessun perde soldi…

Il primo grafico di questa settimana è quello del Dax tedesco, massimo storico ad un soffio. Ed è sempre colpa dell’Euro…

Dax Germania

 

Ma anche i bond tedeschi non scherzano ed il Bund a 30 anni minaccia di tornare sotto l’1%. Sempre colpa dell’Euro.

Bund 30 anni

Impazza intanto la PIR mania in Italia. Guardando ad un ipotetico e non garantito beneficio fiscale dei Piani Individuali di Risparmio (ovviamente conseguibile solo con plusvalenze), gli investitori se ne infischiano allegramente delle quotazioni facendo a spallate per arrivare prima. Il grafico che segue rappresenta l’ETF di Lyxor Mid Cap ora diventato PIR. Guardate nella parte bassa i volumi.  Ogni altra parola è superflua.

Lyxor ETF PIR – Fonte Borsa Italiana
Annunci

Dai Bill Non Ti Preoccupare

maxresdefault

Il 17 aprile Bill Gross con un tweet indicava il Bund tedesco come lo “short della vita”  convinto che rendimenti così bassi non sarebbero mai più stati toccati dal decennale tedesco, da quel momento destinato solo a risalire. Sarà anche lo short di una vita ma se Bill non è stato rapido ad uscire da quel trade i “margin call” stanno nelle ultime settimane massacrando la sua scommessa; capita quando si tira la monetina con troppo pubblico che ti osserva. Continua a leggere

Questione di Alternative

In un tweet di qualche giorno e nel pieno della tempesta che stava colpendo i mercati azionari, avevo cercato di vedere il classico bicchiere mezzo pieno esprimendo la mia gioia nell’investire con il mio Piano di Accumulo mensile a prezzi scontati del 10% rispetto ai livelli del mese precedente.
Come ben sapete uno degli asset sui quali punto maggiormente è un ETF indicizzato al Msci World. Azioni mondiali a costo contenuto con assoluta fedeltà al benchmark; questo è quello che fa il prodotto e questa è la mia esigenza. Continua a leggere