Grafici della settimana

Mercati azionari che non mollano un centimentro, mercati obbligazionari in ripresa così come l’oro. Insomma qui per ora nessun perde soldi…

Il primo grafico di questa settimana è quello del Dax tedesco, massimo storico ad un soffio. Ed è sempre colpa dell’Euro…

Dax Germania

 

Ma anche i bond tedeschi non scherzano ed il Bund a 30 anni minaccia di tornare sotto l’1%. Sempre colpa dell’Euro.

Bund 30 anni

Impazza intanto la PIR mania in Italia. Guardando ad un ipotetico e non garantito beneficio fiscale dei Piani Individuali di Risparmio (ovviamente conseguibile solo con plusvalenze), gli investitori se ne infischiano allegramente delle quotazioni facendo a spallate per arrivare prima. Il grafico che segue rappresenta l’ETF di Lyxor Mid Cap ora diventato PIR. Guardate nella parte bassa i volumi.  Ogni altra parola è superflua.

Lyxor ETF PIR – Fonte Borsa Italiana
Annunci

Budget di Rendimento per i Prossimi Anni

Scovare in rete delle analisi di aspettativa di rendimento delle varie asset class è sempre una piacevole sorpresa non tanto per la precisione dei numeri contenuti nella previsione (quasi mai esatti), quanto per capire come operatori professionisti vedono il mercato in un certo momento dell’anno.
Per quello che riguarda l’azionario ad esempio è gettonatissima la teoria di Shiller (il famoso Cape) sulla base della quale si possono stilare degli scenari di massima.
Non mi dispiace questa pagina poichè per ogni area economica possiamo avere un range di ipotesi di rendimento reale al netto di un’inflazione stimata del 1%; i numeri sono comprensivi dei dividendi incassati. Continua a leggere