Tra Bonus e Aria Fritta

Quando l’ho trovato non mi pareva vero eppure c’è qualcuno che in America si è preso la cura di annotare tutte le previsioni pubblicate su Barron’s dei guru di Wall Street dal 1999 ad oggi. Noi ne abbiamo già parlato qui .

canna

Il grafico tratto dal blog http://statisticalideas.blogspot.it/ è solo l’antipasto di quello che potete vedere qui . Una lista accurata con tutte le previsioni anno per anno di ogni casa d’investimento americana e rispettivo confronto con l’indice S&P500.

Vi prego di prestare particolare attenzione agli anni negativi per la borsa, ma anche alla differenza percentuale tra previsione e numero effettivo dell’indice di riferimento.

Aria fritta, tiro della monetina, fate voi, ma quando vi capite di leggere previsioni con tanto di numeri o rendimenti da qui a x anni per favore… andate oltre e pensate a cose più concrete.

Il coro unanime degli analisti su bond e azioni nel 2016 (come nel 2015)

Prima di svelare gli (inutili) outlook degli strategist di Wall Street, tanto per infierire un pò (ma sì dai che ci sta) vorrei ricordarvi le splendide previsioni che gli stessi guru fecero 1 anno fa. Riprendo l’estratto del post del 29 dicembre 2015.

Cominciamo dall’azionario (vedi qui). Tutti gli analisti sono bullish sull’equity e non potrebbe essere altrimenti visto che il 75% del tempo Wall Street lo passa in crescita. La statistica è dalla loro parte e per questo è sempre molto difficile trovare previsioni negative sulle borse. Tra 2100 di Goldman e Barclays e i 2275 di Morgan Stanley i livelli previsti per lo S&P500.

Complimentoni! Ecco dove eravamo ieri sera oltre 150 punti (-7,5%) sotto la previsione più vicina e oltre 330 punti (-14,5%) sotto quella più lontana.

SPXMa torniamo al post di dicembre 2015 perchè sui bond va ancora peggio. Continua a leggere