FIRE, 3 modi per entrare nel club di chi vive di rendita #2

Nella prima puntata di questa serie dedicata al FIRE (Financial Indipendence, Retire Early) abbiamo descritto sinteticamente quali sono le caratteristiche peculiari di un movimento nato in America ma che sta rapidamente cominciando ad avere i suoi seguagi anche in Europa.

Riuscire a risparmiare abbastanza per diventare finanziariamente indipendenti ed andare dal proprio datore di lavoro salutandolo con la manina per il resto dei nostri giorni, è un sogno che più o meno attraversa la nostra mente con regolarità. Ovviamente non è così facile da raggiungere come tanti blogger cercano di raccontare in rete. Ma di questo avremo tempo e modo di riparlarne nelle prossime puntate.

Oggi vorrei invece elencare quali sono i 3 stili di FIRE che gli americani considerano come rappresentativi di questo stile di vita. Ognuno può identificarsi o meno, sapendo comunque pregi e difetti di far parte di questo club.

Continua a leggere

FIRE, cos’è e come si raggiunge per vivere di rendita #1

La parola FIRE è un acronimo inglese che sta per Financial Indipendence, Retire Early;  tradotto in italiano Indipendenza Finanziaria, Ritiro Anticipato. Si risparmia (e si investe) talmente tanto durante il primo periodo lavorativo da poter vivere di rendita ed andare in pensione anticipando i tempi.

Il movimento, perchè di questo si tratta, nasce sostanzialmente nel 1992 sull’onda del best seller editoriale di Vicki Robin recentemente tradotto in italiano ” O la borsa o la vita. 9 passi per trasformare il tuo rapporto con il denaro e ottenere l’indipendenza finanziaria”

Poche semplici regole contraddistinguono questo stile di vita che dall’America sta lentamente ed inesorabilmente affascinando anche il Vecchio Continente. Negli Stati Uniti decine e decine di blogger hanno fatto del FIRE la loro ragione di vita e di reddito visti i risultati raggiunti da veri e propri fenomeni virtuali come il celebre Mr. Money Mustache.

E chi non rimane affascinato da ideali modelli di vita che mirano a farci raggiungere l’indipendenza finanziaria vivendo di rendita dopo il ritiro anticipato dal mondo del lavoro? Continua a leggere

Un semplice test da fare in tempo di APE

dubbio

Nei giorni scorsi il Wall Street Journal ha pubblicato un articolo in cui proponeva ai suoi lettori di fare due semplici test prima di decidere di andare in pensione.

Ecco il primo. Ottenete un rimborso fiscale di 1000 $; decidete se volete ricevere i soldi immediatamente oppure aspettare 10 mesi e ricevere 1100$. Quale scelta avete fatto?

Ora andiamo al secondo test: Ottenete sempre un rimborso fiscale di 1000$. Avete due opzioni, ricevere 1000$ dopo 18 mesi oppure 1100$ dopo 28 mesi.

Ok riflettete bene ed esprimete la vostra preferenza.

I test sono evidentemente identici, ponendo a disposizione gli stessi importi. Ciò che cambia è il numero di mesi in gioco visto che la seconda opzione fa partire il tutto dopo 18 mesi, mentre la prima opzione offre un appagamento immediato.

Adesso che avete risposto vi chiederete che significato hanno le vostre risposte. La chiave di tutto sta nella misurazione della consistenza della preferenza temporale. Un persona “consistent” risponde indifferentemente alla prima e alla seconda domanda. Coerentemente sceglie la prima opzione di entrambe oppure la seconda di entrambe. Continua a leggere