L’Asset Allocation di ArcheoWealth (Bilancio 2015)

Siccome all’epoca dei due post “L’asset allocation di Archeowealth” e “l’asset allocation di Archeowealth (aggiornamento)” avevo ottenuto diversi riscontri di interesse da parte dei lettori, credo sia giusto farvi sapere com’è andata quest’annata difficilissima per chi deve costruire portafogli di investimento.

Sicuramente la chiusura dell’anno è al di sopra delle attese di rendimento che avevo stimato a gennaio 2015.

Il +5,7% di performance raggiunta in 12 mesi è un risultato soddisfacente ottenuto con una volatilità di 10 punti ed un tasso di inflazione annuo dello 0,1% che perciò lima il rendimento reale al 5,6%. Al netto della tassazione fiscale il risultato finale è stato del 4,1%; considerando che un BTP italiano a 10 anni rendeva il 31 dicembre 2014 l’1,6% al lordo di tasse ed inflazione, c’è di che essere soddisfatti. Continua a leggere

Annunci

L’Asset Allocation di ArcheoWealth

In risposta ad un lettore ho deciso di pubblicare (sempre che la cosa possa essere di vostro interesse e probabilmente non lo è) quello che è il mio attuale portafoglio di investimento. Quello che vedete è in realtà il 90% del portafoglio, tutto basato su Etf quotati a Milano a basso costo, molto liquidi e con basso spread denaro lettera.
Il restante 10% è di natura tattica (o come dicono quelli ganzi “satellite”) e appaga la mai sopita passione (e professione) per il trading. Continua a leggere