Impariamo a rispettare i patti

post

Nel libro 50 segreti della scienza della persuasione  c’è un passaggio nel quale si dice che

l’impegno attivo può essere utile per generare consenso anche nella nostra vita personale. Una piccola azione, ma psicologicamente significativa, come quella di ottenere un impegno scritto da parte dei figli, dei vicini, degli amici, dei partner o anche di noi stessi può spesso essere discriminante fra essere in grado di influenzare gli altri efficacemente e sollecitarne un impegno che hanno tutte le intenzioni di rispettare ma per cui non troveranno mai, per un motivo o per l’altro, il momento buono di farlo.

50-segreti-persuasione

Chi vi scrive, relativamente alla gestione dei propri investimenti, si sente di consigliare tra i comportamente virtuosi da adottare, quello di utilizzare una qualche forma di pro memoria scritto (e non verbale) che possa essere in grado di supportarvi e soprattutto pungolarvi nel raggiungimento degli obiettivi che vi siete dati.

Proprio nei giorni scorsi ho aperto uno dei file di Excel che mi aiutano nella gestione dei miei piani di investimento, nello specifico il piano annuale di risparmio dedicato allo studio futuro figli. Continua a leggere

L’Inflazione non è uguale per tutti

L’inflazione è un fenomeno che tendenzialmente ogni investitore medio tende a trascurare ma che purtroppo incide in modo subdolo (assieme ai costi legati all’investimento) sul ritorno dei nostri investimenti. Questo effetto erosione può essere più o meno intenso a seconda dei momenti storici in cui si vive.

In Italia per la prima volta dal dopoguerra si assiste ad un fenomeno di deflazione e paradossalmente questo sta trasformando il costo occulto in un guadagno occulto, ma ovviamente stiamo parlando di tempi eccezionali ed un marginale fenomeno inflazionistico comunque caratterizzerà  i prossimi anni rendendo comunque necessaria la consapevolezza di quello che potrebbe accadere.

fred

Un oggetto che nel 2000 aveva un costo di 10 mila Euro, per effetto della crescita dell’inflazione lo troviamo nel 2016 in vendita a 13500 Euro circa.  Continua a leggere

Non è Mai Troppo Tardi Per Investire con Buon Senso

Ringrazio una lettrice del blog per aver sollecitato un’analisi di Piano di Accumulo dei risparmi con orizzonti temporali più ristretti rispetto a chi di anni ne ha 20 o 30 e quindi potenzialmente ha davanti anche tre o quattro decadi di tempo a disposizione.
Ho cercato allora di formulare un’ipotesi intermedia di Piano di Accumulo per chi si trova tra i 25 anni e i 65 anni in modo da creare una mappa mentale utile nella fase di preparazione del nostro piano di investimento. Come ripeto spesso la pianificazione di come e dove investire è importante, ma anche tarare i propri obiettivi deve essere messo al primo posto nella lista delle cose da fare prima di buttarsi nel mare degli investimenti.
Ho quindi fatto un’ipotesi di investimento con base di partenza di 20 mila euro, versamento mensile di 200 euro ed un rendimento atteso annuo del 3% nominale (al netto di costi e tassazione mi sembra accettabile investendo con un portafoglio 50% azioni e 50% bond). Continua a leggere

Un Primato non Invidiabile

Vi consiglio se ne avrete tempo e voglia la lettura di questo articolo  apparso sul sito Neodemos.info.

Come sempre i numeri e i grafici esprimono i concetti in modo chiaro e limpido su come le cose stanno andando nella nostra società e purtroppo essere sul podio come è l’Italia in questo momento in questa singolare curva del Grande Gatsby non è affatto un merito.

neodemos

Ma quanto denaro mi servirà quando sarò in pensione?

Questa è la domanda che spesso ci si pone nel momento in cui siamo finalmente convinti della necessità di accantonare delle somme di denaro per il nostro futuro post lavorativo è quanto dobbiamo effettivamente risparmiare nel corso degli anni per vivere una pensione serena finanziariamente parlando.
Questa domanda deve tenere conto prima di tutta della stima di quanto si percepirà dalla pensione pubblica stando alle attuali condizioni legislative e per questo potreste farvi aiutare da qualche simulatore (io ho usato questo) . Il metodo contributivo sappiamo che renderà molto più equi i trattamenti pensionistici futuri ma purtroppo anche più magri soprattutto per lavoratori autonomi e giovani che cominciano la loro avventura lavorativa in questi anni. Complice la discontinuità nei rapporti di lavoro o i minori versamenti previdenziali questo importo rischia di assottigliarsi ancora di più.

pension
E’ proprio ai trentenni di oggi che si rivolge in particolare questo articolo. Cerchiamo insieme di capire con delle simulazioni pratiche quanto dovrete risparmiare da qui alla fine del percorso lavorativo evitando di accantonare più del necessario; la vita corrente deve avere le sue soddisfazioni per rendere piacevole il risparmio e l’eccesso di risparmio va evitato come l’assenza dello stesso. Continua a leggere

Pianificare Finanziariamente il Costo per l’Istruzione dei Nostri Figli

Sul rendimento futuro generato dal completamento di un corso di studi universitario i dibattiti si sprecano anche perché è difficoltoso mediare tra specializzazioni (e quindi professioni future) molto diverse tra loro anche in termini di stipendi erogati.

univ
Quando si fa un investimento però il rendimento atteso è una delle variabili fondamentali da conoscere per capire se il costo che si andrà a sostenere sarà ragionevole oppure no. Nessuno farebbe investimenti se il ritorno previsto fosse zero o inferiore a zero.
Chiaramente sugli studi dei figli entrano in gioco altre variabili (economiche, demografiche, caratteriali), ma queste a priori diventano difficilmente prevedibili e non possono essere incidere nella scelta di investire comunque sulla formazione.

Alcuni anni fa Bankitalia pubblicò  uno studio in cui indicò la percentuale del 8,9% come rendimento medio annuo generato dalla spesa per istruzione nei periodo successivi al completamento del percorso di studio.

Recentemente la più grande società mondiale di gestione dei fondi indice Vanguard  ha evidenziato con una serie di grafici, il vantaggio in termini di reddito che hanno accumulato i ragazzi americani arrivati a terminare un percorso di studio universitario. Continua a leggere

Insegnare ai Bambini il Valore del Risparmio

Una delle sfide più interessanti ed importanti che ci si trova ad affrontare da genitori è certamente quella di educare i propri figli. Educare significa tante cose, tanti campi, tante competenze e buona volontà oltre che pazienza. In Italia (ma non solo) c’è però una componente dell’educazione, quella finanziaria, lasciata completamente ai margini sia nelle famiglie che nelle scuole; solo qualche persona di buona volontà cerca di mettere a frutto le proprie esperienze per rendere comprensibili a bambini ed adoloscenti il significato delle parole risparmio ed investimento. Continua a leggere

Insegnare ai Bambini il Valore del Risparmio

Una delle sfide più interessanti ed importanti che ci si trova ad affrontare da genitori è certamente quella di educare i propri figli. Educare significa tante cose, tanti campi, tante competenze e buona volontà oltre che pazienza. In Italia (ma non solo) c’è però una componente dell’educazione, quella finanziaria, lasciata completamente ai margini sia nelle famiglie che nelle scuole; solo qualche persona di buona volontà cerca di mettere a frutto le proprie esperienze per rendere comprensibili a bambini ed adoloscenti il significato delle parole risparmio ed investimento. Continua a leggere

Ma quanto denaro mi servirà quando sarò in pensione?

Questa è la domanda che spesso ci si pone nel momento in cui siamo finalmente convinti della necessità di accantonare delle somme di denaro per il nostro futuro post lavorativo è quanto dobbiamo effettivamente risparmiare nel corso degli anni per vivere una pensione serena finanziariamente parlando.
Questa domanda deve tenere conto prima di tutta della stima di quanto si percepirà dalla pensione pubblica stando alle attuali condizioni legislative e per questo potreste farvi aiutare da qualche simulatore (io ho usato questo) . Il metodo contributivo sappiamo che renderà molto più equi i trattamenti pensionistici futuri ma purtroppo anche più magri soprattutto per lavoratori autonomi e giovani che cominciano la loro avventura lavorativa in questi anni. Complice la discontinuità nei rapporti di lavoro o i minori versamenti previdenziali questo importo rischia di assottigliarsi ancora di più.

pension
E’ proprio ai trentenni di oggi che si rivolge in particolare questo articolo. Cerchiamo insieme di capire con delle simulazioni pratiche quanto dovrete risparmiare da qui alla fine del percorso lavorativo evitando di accantonare più del necessario; la vita corrente deve avere le sue soddisfazioni per rendere piacevole il risparmio e l’eccesso di risparmio va evitato come l’assenza dello stesso. Continua a leggere