La Differenza tra Risparmio ed Investimento

Spesso si tende a confondere la parola risparmio con quella investimento. Sembra essere una differenza di poco conto, ma non è affatto così e capire fin da subito a quale funzione è destinato un certo ammontare di denaro è importante per evitare fraintendimenti con voi stessi e con i vostri consulenti. La domanda, “quanto cash devo mantenere nel mio portafoglio di investimento?” è già una contraddizione poiché la liquidità NON è un investimento.

save1
Chi decide di destinare a fondi monetari una certa somma di denaro per “entrare” nel momento opportuno sui mercati più volatili sa già in partenza che commette un errore; nessuno conosce con certezza quando la famosa correzione dei mercati arriverà.

Vi passo questa affermazione solo se decidete di utilizzare il cash come bacino al quale attingere per una progressiva entrata sugli altri mercati tramite Piano di Accumulo automatizzato e senza discrezione soggettiva.

La magia della capitalizzazione composta non potrà certamente esprimersi ai massimi livelli con investimenti che a malapena recuperano l’inflazione e questo offre un’ulteriore motivazione per non ritenerli investimenti.

Per risparmio non si intende solamente quel denaro residuale del vostro reddito disponibile, ma piuttosto quella somma di denaro che già in partenza avete deciso di destinare a liquidità o capitale di emergenza.

save2Questo denaro che decidete di destinare a conti correnti, ETF o fondi monetari, certificati di deposito, ecc… non è certamente un investimento poiché agli attuali tassi di mercato (ma anche a quelli di qualche anno fa), la storia ci insegna che con questi strumenti si perde potere d’acquisto in termini reali.

Il risparmio quindi è un’assicurazione non un investimento. Questo denaro svolge la funzione di scudo contro le avversità impreviste o le spese previste di breve periodo.
Investire è un’altra cosa. Investire significa prendere il denaro ed affidarlo con buon senso alle sorti dei mercati finanziari, equity e bond, luoghi che storicamente hanno permesso di ottenere ritorni annui positivi in termini reali.

Se con il risparmio andate a coprire gli obiettivi di breve periodo, con l’investimento cercate di raggiungere progressivamente gli obiettivi di lungo periodo grazie all’aiuto del progressivo apprezzamento del capitale e soprattutto tramite il mantenimento del potere d’acquisto del vostro denaro, esattamente ciò che vi servirà quando sarete pronti a ritiralo dal mercato per soddisfare i vostri obiettivi.

save3Investire vuol dire quindi rischiare il proprio denaro su qualcosa, bond o azioni, che nell’immediato potrebbe riservarvi delle delusioni dandovi l’impressione di allontanarvi dal vostro obiettivo. Sarete tentati di uscire dagli investimenti quando presi dallo sconforto temerete di perdere tempo e denaro, ma  se inquadrerete il tutto in un’ottica temporale più ampia non vi dovrete affatto spaventare, anzi saprete cogliere importanti occasioni.

Perché l’approccio mentale verso una polizza assicurativa o un fondo pensione è diverso e non vi spinge sempre a guardare la performance? Perché tanto quello è un investimento di lungo periodo! Allora perché non pensarla allo stesso modo con il vostro portafoglio di investimento? Il trading online ha amplificato ancora di più la tentazione di smontare tutto in fretta e furia quando la paura annebbia i nostri obiettivi impossessandosi della nostra volontà di investire con saggezza e buon senso.

Cercate di scindere fin da subito cosa sarà da destinare a risparmio e ad investimento nei prossimi anni. Seguite i consigli della piramide dell’investitore e, scelta la corretta asset allocation,  lasciate lavorare tranquillo il vostro portafoglio di investimento dopo averlo automatizzato al massimo. Investite solo quando siete tranquilli che il vostro risparmio copre (e coprirà) ragionevoli imprevisti e lasciate navigare il vostro piano di investimento nei turbolenti mari finanziari. Se costruito bene ritornerà in porto più ricco di quando lo avete lasciato, ma il viaggio sarà lungo e servirà pazienza.

Leggi anche: Se 10 anni fa avessi investito in …

                        La piramide dell’investitore

                        Come scegliere la giusta Asset Allocation

                       Inserite il pilota automatico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...