Chi è sempre occupato è il nuovo stupido – Vivere di Rendita #6


Quella miniera di informazioni che è YouTube ci permette di trovare ogni tanto qualche contenuto di interesse per chi vuole portare avanti l’idea di risparmiare tanto per raggiungere l’indipendenza finanziaria e vivere di rendita.

Il video a cui facciamo riferimento è quello di qualche anno fa in cui Warren Buffett e Bill Gates sostennero che i nuovi stupidi sono coloro che cercano di dimostrare agli altri (o lo fanno effettivamente) che sono sempre impegnati sul lavoro, con la mente alla ricerca di continue nuove idee per fare business. Di seguito riporto una mia trascrizione in italiano del dialogo.

Gates: Ricordo Warren che mi mostra la sua agenda. Io avevo ogni minuto impegnato e ho pensato che quello era l’unico modo per fare le cose. Il fatto che lui fosse così attento circa il suo tempo…

Buffett passa la sua agenda al moderatore

Gates: Ha giorni in cui non c’è niente…stia attento è molto tecnologica quell’agenda (risate).

Moderatore: Questo è il mese di aprile…e ci sono solo tre voci per una settimana (risate)

Buffett: Certo, potrebbero diventare quattro entro aprile…(risate)

Moderatore: Quindi Bill cosa ti ha insegnato questa cosa? Non ammucchiare troppi impegni e trovare tempo per leggere, pensare e…

Gates: Giusto. Tu controlli il tuo tempo. Sedersi e pensare diventa una priorità più alta di qualsiasi cosa che un amministratore delegato potrebbe fare. Tutte le persone vogliono il tuo tempo, ma riempire tutto il tempo non è un significato assoluto di serietà. Il tempo è l’unica cosa che non puoi comprare.

Buffett: Esatto. Io posso comprare fondamentalmente qualsiasi cosa che voglio, ma non posso comprare il tempo. Quindi avere il tempo è la cosa più preziosa che ciascuno di noi può avere. Bisogna stare molto attenti con lui. Non ci saranno per me modi di poter comprare più tempo in futuro.

 

Ognuno potrà trarre le sue conclusioni. Alcuni diranno che è facile parlare in questo modo se sei ipermiliardario. Altri etichetteranno come ipocrisia questo video. Altri ancora troveranno vuote queste frasi.

Io penso che su una cosa nessuno può discutere.

Il tempo non si può e non si potrà mai comprare.

Il tempo è la risorsa più rara e preziosa che esiste ed anche se può sembrare complicato, riuscire a rendere la nostra vita meno impegnata e più orientata verso le nostre passioni è il miglior investimento che possiamo fare.

Ogni tanto date un’occhiata a siti come questo https://mainfacts.com/time-life-countdown-timer ,   inserite la vostra data di nascita e senza farsi prendere dall’angoscia, riflettete.

Annunci

Tra sogni e realtà – Vivere di Rendita #5

LIBERTA' FINANZIARIA

In Italia il tema pensioni è sempre molto gettonato, ma tranquilli non siamo gli unici. Negli Stati Uniti e in Gran Bretagna sono tantissimi i blog che trattano di indipendenza finanziaria e di come vivere con la rendita accumulata da una certa età in avanti. C’è chi offre consigli su come accumulare risparmi durante l’età lavorativa e c’è chi offre consigli su come comportarsi al momento del ritiro per non trovarsi con tutto il capitale bruciato dopo pochi anni.

In tempi di promesse elettorali a tema pensioni e quota 100 sarebbe sempre meglio distaccarsi un attimo dal mondo dei sogni e fare i conti con la realtà. Il mondo perfetto sarebbe quello di una libertà di scelta in cui ognuno di noi, sulla base dei tanti o pochi contributi versati alle casse pubbliche, può decidere quando staccare la spina e ritirarsi dal mondo del lavoro.

Ciascuno sarà responsabile di sé stesso e della propria famiglia e potrà decidere se 500 Euro al mese a 50 anni saranno sufficiente per il resto (quasi il doppio) dell’esistenza sua e della famiglia che rimarrà. Continua a leggere

F.I.R.E. cos’è e come si raggiunge per vivere di rendita #1

La parola FIRE è un acronimo inglese che sta per Financial Independence, Retire Early;  tradotto in italiano Indipendenza Finanziaria, Ritiro Anticipato. Si risparmia (e si investe) talmente tanto durante il primo periodo lavorativo da poter vivere di rendita ed andare in pensione anticipando i tempi.

Il movimento, perchè di questo si tratta, nasce sostanzialmente nel 1992 sull’onda del best seller editoriale di Vicki Robin recentemente tradotto in italiano ” O la borsa o la vita. 9 passi per trasformare il tuo rapporto con il denaro e ottenere l’indipendenza finanziaria”

Poche semplici regole contraddistinguono questo stile di vita che dall’America sta lentamente ed inesorabilmente affascinando anche il Vecchio Continente. Negli Stati Uniti decine e decine di blogger hanno fatto del FIRE la loro ragione di vita e di reddito visti i risultati raggiunti da veri e propri fenomeni virtuali come il celebre Mr. Money Mustache.

E chi non rimane affascinato da ideali modelli di vita che mirano a farci raggiungere l’indipendenza finanziaria vivendo di rendita dopo il ritiro anticipato dal mondo del lavoro? Continua a leggere

Ritorno al Passato

Uno dei problemi dell’investitore da sempre è quello di adattarsi alle nuove realtà. Si resta ancorati a vecchi modelli economici, ai ricordi di performance dei tempi andati, a situazioni in cui i titoli di stato permettono ad ogni persona con a parte un bel gruzzoletto di vivere di rendita.

pastSolo fino a 10-15 anni fa teneva sempre banco il solito discorso sognatore di come si poteva vivere bene con 1 milione di Euro; i generosi interessi incassati semestralmente o annualmente da un BTP o da un CCT avrebbero assicurato una rendita per il resto dei nostri giorni. Sorvolando sul fatto che in quei discorsi non si teneva mai conto dell’erosione del potere d’acquisto da parte dell’inflazione (i tassi reali sono come lo spread una new entry nel gergo finanziario dell’investitore della strada), quel mondo e quei sogni sono stati spazzati via principalmente da due fattori. Continua a leggere